Monthly Archive luglio 2018

Decreto Legge Dignità

Il decreto all’esame oggi del Senato rappresenta l’ultimo sforzo, se così possiamo chiamarlo, della disastrosa opera della sinistra al governo che ha cercato di dare risposte al Paese con riforme rivelatesi fallimentari. Ne sono prova i tanti tavoli di crisi rimasti aperti e senza soluzioni. Sarebbe stato sufficiente un atteggiamento di maggiore serietà nella ricerca delle soluzioni alle crisi delle tante aziende e invece ci si è impantanati dentro contese che hanno marginalizzato le vere gravi criticità. Salviamo ora il salvabile con una deroga per evitare che migliaia di famiglie rimangano sul lastrico. Era la vecchia maniera del governo di sinistra ed è ora il sistema del non fare, aspettare o disfare del governo attuale.

M5S converga sulle proposte di FI.

Fa piacere che il ministro della Salute Giulia Grillo converga sulle buone proposte di Forza Italia, quando dice di voler aprire i rubinetti degli investimenti nel settore sanità.
Bene, riprenda allora il documento conclusivo dell’indagine conoscitiva svolta in Commissione durante la scorsa legislatura e lo faccia proprio. Lì, ad esempio, era previsto un piano straordinario di investimenti per far fronte alla inadeguatezza di molte strutture sanitarie, un sistema di governance per rendere più uniforme la qualità della sanità in Italia, con particolare riferimento ai livelli essenziali di assistenza e una indifferibile riforma della sanità integrativa, attraverso il riordino dei settori fondi e polizze.
#sanità

No alla Droga, Si alla Vita!!

Oggi ricorre la Giornata Mondiale contro la Droga, problema gravissimo non solo del nostro Paese, che col passare degli anni tende sempre ad essere un fenomeno in via di espansione.
Sono in numero crescente i minori che si affacciano al mondo della droga, ingannati da innumerevoli tipi di sostanze stupefacenti, che con molta facilità riescono ad attirare i giovani, creando per molti di questi una dipendenza.
Ho chiesto una audizione in commissione sanità del Consiglio superiore di Sanità per la valutazione della pericolosità delle droghe leggere e in particolare della cannabis light venduta legalmente, per poi valutare quali azioni possano essere intraprese in merito.
Tengo a ricordare che le droghe leggere come la cannabis tendono a creare una elevata dipendenza psicologica e predispongono il consumatore all’approccio verso droghe pesanti.
Per questi motivi è necessario che ci siano sempre strumenti di informazione e comunicazione necessari a sensibilizzare i giovani su tutte le problematiche connesse all’uso e all’abuso di tutte le droghe.
No alla droga, Si alla vita!

Forza Italia vince ai ballottaggi

Il risultato dei ballottaggi è un segnale molto positivo e ottimistico per tutta la coalizione di centrodestra.
In Piemonte soffia sempre più forte il vento del vero cambiamento.
Ivrea per anni amministrata dalla sinistra diventa città azzurra,Orbassano ha scelto come Sindaco la candidata di Forza Italia per la continuità di una buona amministrazione
Forza Italia si conferma guida saggia e forza politica determinante. Gli elettori hanno premiato il programma e la credibilità della coalizione del centrodestra.
Auguri di buon lavoro ai neo sindaci. Impegno, merito e competenza al servizio dei cittadini.

118 Numero Necessario!!

Condivido quanto affermato dal presidente del 118 a proposito dell’adozione da parte dell’Italia del numero unico 112 verso il quale sono convogliate tutte le chiamate effettuate dai numeri di emergenza 112, 113, 115 e 118 attraverso un sistema di doppio passaggio di chiamata. Il servizio presenta gravi disfunzioni mettendo a rischio la vita delle persone. L’allungamento dei tempi di risposta può risultare catastrofico in caso di incidenti, di gravi ferite, di aggressioni, tutte situazioni dove anche pochi minuti di ritardo possono rappresentare la differenza tra la vita e la morte e tra l’integrità e l’invalidità di chi sopravvive. Per questo chiederò al più presto un’audizione in commissione Igiene e sanità al Senato del presidente del 118 Mario Balzanelli. Al governo chiedo, invece, se non sia il caso di valutare il ripristino del numero unico 118 per le emergenze sanitarie.

NO!! Alla Cannabis Light

Mentre dilagano in tutte le città negozi e punti vendita della cosiddetta cannabis ‘light’, il Consiglio superiore di sanità, attivato su questo punto dal Governo, denuncia la pericolosità di queste sostanze che vengono considerate innocue per le loro caratteristiche. Così non è. Infatti il Css ritiene che non può essere esclusa la pericolosità dei prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa e raccomanda l’attivazione di misure che ne vietino la vendita nell’interesse della salute dei cittadini. Pertanto sarà opportuno, ora che le Commissioni parlamentari sono costituite, promuovere una rapida discussione sul documento prodotto dal Consiglio superiore di sanità per valutare le iniziative da intraprendere.

Toninelli e la TAV Torino Lione

Oggi Toninelli ha gettato la maschera.
Con il pretesto di voler riesaminare il rapporto costi-benefici, già verificato dai nostri governi, il neo ministro vuole bloccare la Tav Torino-Lione che è un’opera ferroviaria fondamentale per tutto il Piemonte e l’Italia, un’opera validata dall’Ue come tra le più strategiche per il l’intero Continente. Aspettiamo il ministro nelle aule parlamentari dove troveranno la nostra ferma e durissima opposizione ai loro intenti demolitori tesi a fermare le grandi opere.

Quarto decreto legge Terremoto

Oggi la conferenza stampa di presentazione degli oltre cento emendamenti presentati da Forza Italia al quarto decreto legge terremoto.
Ci auguriamo che il governo si dimostri aperto alle nostre proposte.
Nel contratto di governo M5S-Lega sono state inserite solo all’ultimo momento appena 3 righe sul sisma.
Alle dichiarazioni fatte in campagna elettorale ci aspettiamo ora le azioni.
Ricordiamo i buoni interventi del governo Berlusconi all’Aquila dopo il sisma del 2009, una gestione completamente diversa da quella attuale.